10 regole cane uomo

Sei un bravo amico per il tuo quattro zampe? 10 regole d'oro

Cosa vuol dire essere un buon padrone per il nostro cane?  Come fare a dimostrargli il tuo affetto? Leggi l’articolo per diventare il padrone perfetto.

Non basta amare gli animali per sapersene occupare. Occuparsi di un quattrozampe è un impegno serio e importante da assumere

Vi sono almeno 10 cose essenziali che un proprietario responsabile deve sapere:

  • 1.Avere un animale è un impegno a lungo termine, assicurati di essere pronto.
  • 2.Porta il cane a fare due passeggiate lunghe al giorno
  • 3.Non essere mai violento!
  • 4.Non essere troppo severo o rigido. Ricorda che anche lui ha dei sentimenti. Dagli molto affetto.
  • 5.Dai delle regole, sarà più facile convivere felicemente
  • 6.Per allevarlo al meglio rivolgiti a chi ha esperienza
  • 7.Mantienilo in salute
  • 8.Castra o sterilizza il cane, al mondo ci sono già tanti cani senza casa...e poi per la sua salute!
  • 9.Registra il cane all'annagrafe, microchip e medaglietta sono fondamentali in caso di smarrimento
  • 10, Premia il cane quando si comporta correttamente con bocconcini e un bel "bravo"!
il cane tira - cercocane

Il cane tira al guinzaglio e abbaia quando si incontrano persone e/o cani

Per non far tirare il cane al guinzaglio si deve improvvisamente cambiare rotta rispetto a quella che si sta seguendo, girarsi di scatto di 180 gradi, e riprendere a camminare nel senso opposto; questo finché il cane non si calma e cammina tranquillo senza oltrepassare il suo capobranco, o perlomeno camminare senza tirare.

Tenete però presente che i molossi ed i cani da caccia in generale, tirano naturalmente; questo perché sono cani molto curiosi ed hanno un olfatto ed un fiuto ancora più sviluppato di tutti gli altri cani, dunque tendono a seguire tracce odorose che li attraggono. I cani che non tendono a tirare ed a camminare di più al piede, sono sicuramente i lupoidi (il pastore tedesco, il belga ecc.), perché naturalmente quasi si poggiano sulla gamba del capobranco.

Quando vi trovate in strada o in un parco con il cane al guinzaglio, e il vostro cane tende ad abbaiare e ringhiare, a chiunque gli si ponga davanti, quello che dovete fare è questo: Come vedete, anche in lontananza una persona e/o un cane che sta sopraggiungendo, fermatevi con il cane e cominciate a premiarlo con bocconcini succulenti (cubetti di prosciutto, pancetta affumicata, pezzetti di parmigiano); questo finché la persona e/o il cane vi hanno oltrepassato, dopodiché premiate ancora una volta il cane, lodandolo esageratamente a voce e con carezze, rinforzando il tutto sempre con i bocconcini.

Fatevi aiutare, per fare quanto sopradetto, da persone che conoscete e che il cane non abbia mai visto, in maniera che possa essere un esercizio giornaliero per almeno una settimana; potrete così intanto anticipare la situazione per quando incontrerete degli sconosciuti.

Questo si chiama lavoro di desensibilizzazione, che aiuta il cane, in maniera gentile, ad essere meno aggressivo, o quanto meno a non saltare addosso o andare vicino alle persone che potrete incontrare al parco o in strada. Ovvio che per un po’ di tempo il cane non potrete scioglierlo, dovrete fare questo esercizio per circa un mese, provare a scioglierlo, se continua, ripartire daccapo. Sciogliete il cane quando siete in un’area recintata per cani, dove i cani possono sgambare a turno.  

Previous Next

Perchè il cane si rotola su cose maleodoranti?

Esistono delle situazioni in cui i proprietari di cani rischiano di perdere veramente la pazienza nei confronti del loro compagno a quattro zampe...

Una di queste è per esempio quando il cane si rotola nell’immondizia, nelle feci, sulle carcasse di animali o su altre cose che hanno per noi umani un odore disgustoso. Chissà a quanti di voi è capitato e, dopo un tempestivo intervento di pulizia con detergenti profumati, la domanda nasce spontanea: perché fa così? Sono state avanzate molte ipotesi per spiegare questo comportamento.

Messaggi puzzolenti Una prima teoria afferma che si tratta di un sistema per inviare dei messaggi agli altri membri del branco: l’animale si rotola su qualcosa che ha un cattivo odore ma che è ancora commestibile. In questo modo, quando ritorna al branco, gli altri individui sanno che nei paraggi c’è qualcosa da mangiare.

Deodorante sui generis Esiste un’altra teoria secondo la quale il cane non cerca di ricoprirsi il mantello di odori sgradevoli, bensì cerca di coprire tali odori con il suo. Il cane infatti, proprio come il gatto si rotola e si struscia spesso su oggetti (es. una cuccia) o su persone nel tentativo di lasciare su di essi una propria traccia olfattiva.

Travestito per la caccia Un’altra teoria ipotizza invece che si tratti di una sorta di travestimento da parte del cane, frutto del retaggio dei tempi in cui il cane cacciava per vivere e quindi aveva bisogno di coprire il proprio odore per non farsi scoprire dalla preda.

hi, guardami! Infine, non è da escludere che questo tipo di comportamento venga utilizzato dal cane come segnale visivo oltre che olfattivo per richiamare l’attenzione di altri cani e di noi proprietari, che sicuramente, in questa occasione, non possiamo proprio restare indifferenti!

Fonte: Focus.it

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati trattano dati personali (es. dati di navigazione o indirizzi IP) e fanno uso di cookie o altri identificatori necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy, incluse le seguenti finalità relative alla pubblicità utilizzate dal Titolare e da terze parti: Conservazione e accesso alle informazioni; Personalizzazione; Selezione degli annunci, distribuzione, reporting; Per saperne di più, consulta la cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie o altri identificatori chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.