Lasciata a 4.000 metri d’altezza con le zampe ferite, senza acqua né cibo, ma salvata grazie a Facebook.

È la storia a lieto fine di Missy, un pastore tedesco di 30 kg, abbandonata dal suo proprietario in cima al Monte Bierstadt (Montagne Rocciose, Colorado) perché non più in grado di camminare. Dopo sei giorni, Missy è stata trovata da una coppia di escursionisti, che non riuscendo a portarla in salvo hanno raccontato sul social network la sua storia, scatenando così la solidarietà di un gruppo di volontari. Alcuni ragazzi si sono avventurati sulla montagna e hanno salvato Missy, ancora viva nonostante otto giorni di freddo e di digiuno.

Foto di Chris O’Riley, fonte Repubblica.it

I correlati