Vi ricordate John? Era stato salvato dai volontari dell’OIPA Palermo mentre agonizzante scappava trascinando le sue stesse interiora fuoriuscite a seguito dell’aggressione di altri cani randagi.

Operato, curato, coccolato, amato, John si è ripreso e soprattutto ha recuperato fiducia nell’uomo. La foto mostra il toccante momento dei saluti prima della sua partenza verso una nuova vita: grazie alla collaborazione tra l’OIPA Palermo e Squadra 4 Zampe di Andrea Lo Verde, che da anni si occupa di trovare casa ai cani del palermitano, John è infatti volato in Lombardia per trovare una famiglia tutta per lui.

Grazie a tutti coloro che ci hanno aiutato a sostenere i costi per le sue cure e…buona fortuna John!

Per adozioni
Andrea: adozioni@squadra4zampe.com – Tel. 339 1793362

{gallery}johnoipa{/gallery}

13/3/14

L’avevamo lasciato a lottare per la vita in condizioni critiche: ritrovato vagante a Monreale (PA) con il ventre squarciato e l’intestino fuoriuscito, John, un incrocio segugio di circa un anno, era stato miracolosamente recuperato dai volontari dell’OIPA Palermo e portato d’urgenza in clinica veterinaria. Nonostante le gravi condizioni John mostrava un grande coraggio e voglia di vivere quindi è stato operato e gli sono stati asportati 3 metri e mezzo di intestino ormai irrecuperabile. Con grande tenacia John ha recuperato pian piano le forze, ha molta fame e già dal giorno seguente all’intervento si alzava in piedi da solo.

Visto il veloce recupero, oggi sarà dimesso dalla clinica e accolto in stallo casalingo da un medico veterinario collaboratore dell’OIPA Palermo, in modo da portare avanti le cure necessarie. Fortunatamente i veterinari si aspettano che il suo quadro clinico arrivi a normalizzarsi del tutto. Non appena sarà pronto cercherà una casa e una famiglia che gli faccia dimenticare il trauma subito.

Ringraziamo tutti coloro che stanno sostenendo l’OIPA Palermo e vi chiediamo di continuare ad aiutare la convalescenza di John: dovrà infatti continuare con la cura antibiotica per un periodo e mangiare un cibo specifico per le sue delicate condizioni intestinali.

10/3/14

VAGAVA CON LE INTERIORA ESPOSTE: LE ISTITUZIONI LO IGNORANO, ANCORA UNA VOLTA E’ L’OIPA PALERMO A INTERVENIRE

Vagava trascinandosi dietro quella che sembrava una corda, invece era il suo intestino. L’agghiacciante segnalazione e il conseguente rocambolesco salvataggio risalgono a domenica e sono l’ennesima conferma, se ce ne fosse bisogno, dell’estrema gravità della situazione del territorio di Monreale (PA). John è rimasto ferito probabilmente a seguito di una zuffa tra branchi di cani randagi e sarebbe certamente morto se non fosse stato per l’intervento dell’OIPA Palermo.
La totale mancanza di una politica di gestione del randagismo, che secondo il sindaco “non esiste”, fa sì che i branchi vivano in una terra di nessuno. Chi vede un animale agonizzante come John non può chiamare nessun ente preposto perché nessuno interverrà, come già testimoniato in innumerevoli occasioni.

John è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e ha superato la notte. Ha una tempra molto forte e ce la sta mettendo tutta.
Ancora una volta ringraziamo il grande cuore e il coraggio dei volontari che, anche di fronte all’orrore, non si voltano dall’altra parte e fanno la differenza tra la vita e la morte di migliaia di animali.

Vi chiediamo di aiutarli a sostenere i costi delle cure veterinarie e esigere una tutela per i randagi inviando l’appello di protesta indirizzato al Sindaco di Monreale:
http://www.oipa.org/italia/2014/monreale.html

I correlati