Alcune centinaia di persone hanno risposto alla chiamata di un gruppo di giovani lanciata tramite Facebook per condannare con il loro camminare in silenzio l’orrore dell’uccisione di tre cani: Poldo, Nicki e Lulù.

La città normanna ha dato segno di esserci ed ha risposto in modo deciso con un corteo che ha attraversato in silenzio le vie principali del centro storico.

Solo i cani hanno avuto l’autorizzazione a far sentire la propria voce, una voce che a tratti è parsa di vero sdegno per la crudeltà di chi ha ucciso tre di loro nel modo più subdolo ossia con la classica polpetta avvelenata.

Un corteo silenzioso, nessuno slogan, nessun urlo, solo una parola: “Vergogna”. Si legge nei volantini, si legge nelle magliettine con le foto di Poldo, Nicki e Lulù. Quei cani sono andati incontro alla morte in modo crudele, fidandosi del loro uccisore a mangiando il cibo che questi aveva passato loro, adesso i cittadini di Mileto chiedono per loro giustizia, una sola parola che campeggia sullo striscione che apre il corteo.
Coloro che hanno preso parte all’iniziativa, unica nel suo genere, non hanno voluto accettare quello che è successo e così giovani, anziani, famiglie con i bambini al seguito e ovviamente con il proprio amico a quattro zampe hanno sfilato per ricordare a tutti che non può finire così.

Guarda il video

I correlati