E’ caccia al killer che dall’inizio dell’anno ha già ucciso a Milano più di venti con polpette o biscotti nascosti tra la vegetazione vicini alle aree riservate agli animali.

Sarebbero una ventina i casi registrati negli ultimi giorni di morti al parco Sempione di Milano, davanti agli occhi dei padroni. Anche in rete sono tantissimi i commenti di milanesi che parlano di una ventina di animali deceduti e chiedono l’intervento dell’amministrazione, che a quanto pare tarda ad arrivare.

A denunciare è stata Silvia Sardone, membro della segreteria regionale di Forza Italia che attacca le amministrazioni comunali per i mancati controlli.

I correlati