Avvelenamento da stricnina, ma anche la preoccupazione di vigili urbani, dell’Ausl e della polizia provinciale perché si tratta di una sostanza vietata per legge irreperibile sul mercato.

L’area tra Altedo e Minerbio, Malalbergo (Bologna),dove è morto l’amico a quattro zampe, dovrà essere bonificata. Le analisi dell’istituto zooprofilattico non lasciano dubbi: c’erano massicce dosi di stricnina nel povero animale. La proprietaria di Lara, il pastore tedesco morto, sta ancora cercando l’altro cane, Lola, la meticcia scomparsa nel nulla. Purtroppo il sospetto che sia stata uccisa dal veleno e poi seppellita.

I fatti
La Bignami racconta come sono andati i fatti: «Mio padre aveva aperto il cancelletto di casa per far entrare una persona e Lara e Lola sono scappate. Poi nel pomeriggio è tornata soltanto Lara che già non stava tanto bene. L’ho portata dal veterinario e prima di entrare nell’ambulatorio era già morta. queste le poche parole della triste proprietaria.
Ho denunciato l’accaduto anche ai carabinieri della stazione di Altedo e ho avvertito un agriturismo della zona dove i clienti arrivano con gli amici a quattro zampe». Intanto, dalla zona di Granarolo arrivano segnalazioni di gatti avvelenati.

I correlati